Anwar Thamri, fin da piccolo ha avuto un debole per i coltelli, e ora, è riuscito a tramutare la sua passione in un vero e proprio lavoro.


Sorretto da un’ottima manualità, il 25enne è partito dal suo garage della frazione di Ron (Valdobbiadene) riuscendo, in questi ultimi due anni, a espandere il suo brand Atknife vendendo le sue “opere” in Italia ma anche all’estero.

Le richieste nel 2021 sono aumentate a dismisura data l’ottima qualità e la ricerca dei materiali, rigorosamente “handmade” da parte di Anwar. Ma, cosa c’è dietro tutto questo? Quanto tempo ci vuole per creare un coltello e quanti passaggi occorrono per creare il prodotto perfetto?

Nel piccolo workshop, sempre situato nella frazione valdobbiadenese, ogni lama, ogni manico, ogni scelta del materiale e della rispettiva progettazione e lavorazione è curata dal giovane valdobbiadenese fino al più piccolo dettaglio.

“L’impostazione della creazione di un coltello avviene in base al cliente – spiega Anwar – Io però cerco di metterci il giusto mix tra la richiesta e il mio “style””.

Fare un coltello però, come detto, non è per niente facile e richiede tempo e sopratutto pazienza.

Le prime volte per Anwar, nonostante la passione, non sono state semplici poiché l’attenzione nei particolari è tutto e basta un niente per sbagliare come ammette lui stesso: “Si ha una possibilità, un “one shot one kill”, delle volte ti può andare bene e magari se sbagli riesci a rimediare, nella maggior parte dei casi invece devi ricominciare da capo. Bisogno sempre stare attenti anche al minimo particolare”.

Nel corso di questi ultimi anni il giovane ha appreso sempre di più riguardo a questo mondo che si scopre essere vastissimo: impara le tecniche, inizia a conoscere i materiali da utilizzare e si mette alla ricerca di ditte specializzate dalle quali rifornirsi.

Ad oggi nel suo garage-laboratorio ha dato vita a tantissimi coltelli, ognuno dei quali è un pezzo unico, riuscendo a spedire le proprie “opere” in giro per il mondo.

“La vera soddisfazione in questo lavoro è partire da un pezzo grezzo di metallo – conclude – per poi arrivare al prodotto finito. Quando vedi il risultato la soddisfazione è immensa”.

La realizzazione di coltelli artigianali è un’arte secolare, ha infinite varianti regionali e tecniche diverse in tutto il mondo, Anwar, con il suo brand, vuole farsi strada attraverso la propria creatività.

(Fonte: Luca Collatuzzo© Qdpnews.it)
(Video: Qdpnews.it © riproduzione riservata).
#Qdpnews.it