La biblioteca comunale di Valdobbiadene, per rimanere in contatto con tutti gli utenti anche in questo periodo di chiusura dei poli della cultura italiani, ha lanciato una nuova iniziativa di aggregazione a distanza.

“Il progetto - ha spiegato Giorgia Falcade, assessore alla cultura di Valdobbiadene - si intitola “ApriLe Idee” e raccoglie una serie di attività, che vengono proposte alla cittadinanza, per creare uno spazio di aggregazione virtuale. L’idea di base è quella di coinvolgere l’intera Valdobbiadene attraverso iniziative culturali e artistiche in modo diverso ma che comunque faccia cogliere lo spirito comunitario che ci può contraddistinguere”.

“La prima di queste iniziative - precisa l’assessore Falcade -, che verranno proposte ciascuna in un giorno specifico della settimana (lunedì, mercoledì e venerdì), si intitola “CreAttività”. Valdobbiadene è ricca di artisti, scrittori, cantautori, poeti, abili fotografi, attori e pittori, sia grandi che piccini. “CreAttività” vuole coinvolgerli tutti per creare una macro-condivisione in cui ciascuno si senta partecipe e possa in questo modo esprimere se stesso e fare compagnia all’altro”.

“Non sappiamo quale sarà il riscontro - conclude - ma siamo fiduciosi. Ogni settimana, nella giornata di venerdì, daremo un tema e ciascuno avrà modo di svilupparlo in base al proprio estro, raccoglieremo poi gli elaborati e li pubblicheremo nella pagina Facebook della biblioteca. Lunedì e mercoledì, invece, pubblicizzeremo le altre iniziative”.

Il tema di questa settimana è “La casa”. Nella locandina dell’iniziativa sono questi i suggerimenti: “Siamo costretti a rimanere in casa per un tempo prolungato. Come mai ci è successo? Come stiamo vivendo la nostra casa? Dobbiamo convivere con esigenze diverse, abbiamo dovuto rivoluzionare alcuni spazi per conciliare le esigenze di tutti. È una gabbia? Un nido? Un rifugio?”

“Abbiamo avuto il tempo per mettere a posto cassetti di cui non sospettavamo nemmeno l’esistenza - si legge ancora -, colto l’occasione per fare un lavoretto che aspettava da tempo e scoperto un angolino preferito dove stare”.

Inoltre, è stato inserito il link per trarre spunto dall’illustratrice Antonella Abbatiello che ha ideato un laboratorio a distanza per piccoli (e grandi) lettori, ispirato al suo album illustrato “Case così”: (vedi link).

Tutti gli elaborati potranno essere inviati all’indirizzo di posta elettronica: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro giovedì 9 aprile.

(Fonte: Andrea Berton © Qdpnews.it).
(Foto: Archivio Qdpnews.it).
#Qdpnews.it