Campi di lavanda profumati e una vivace esplosione di colore viola per un paesaggio insolito per la Marca Trevigiana.

Non siamo in Provenza ma a Pederobba, precisamente nella frazione di Levada, dove il signor Emilio Durighello, ex falegname in pensione, ha deciso di intraprendere insieme alla sua famiglia un’avventura imprenditoriale non comune per questo territorio.

Invece delle vigne, capaci di ricamare quest’area della Provincia di Treviso per un biglietto da visita ormai inconfondibile, il signor Durighello, classe 1943, ha deciso di piantare della lavanda.

Lo scorso mese di ottobre 2019, questa famiglia di Levada ha piantato 4 mila piantine che con il tempo sono cresciute e hanno colorato di un viola intenso il campo scelto per iniziare questa nuova sfida.

FOTO LEVADA 4

Emilio Durighello non sia aspettava certamente di ottenere un risultato simile in così poco tempo e lo stupore che ha provato davanti a tutta questa bellezza è stato condiviso da alcune persone che hanno iniziato a recarsi sul posto per scattare delle foto.

“Mio nonno ha voluto provare a piantare la lavanda in un nostro campo in via Levada 27 - racconta la nipote Lodovica Tondello - e questa mattina alle 5.30, armati di forbice, abbiamo iniziato a raccogliere i primi mazzetti di 500 piantine. La lavanda va raccolta la mattina presto, prima che le temperature inizino a salire. Avevo paura di stancarmi ma invece è stato davvero piacevole aiutare la mia famiglia in questo lavoro che mi ha portato a quel contatto con la terra che la mia generazione in parte ha perduto”.

“Dalle nostre parti non ci sono tanti campi di lavanda - prosegue - per questo l’idea di mio nonno mi è sembrata originale. Per il momento daremo i mazzetti di lavanda al signore che ci ha dato le piante, ma non escludiamo di realizzare in futuro una azienda agricola a tutti gli effetti anche perché mio fratello Gianluca, che sta frequentando l’istituto agrario di Valdobbiadene, vorrebbe iniziare a lavorare con le api, comprare delle arnie e intraprendere questa strada”.

FOTO LEVADA

“È davvero uno spettacolo per gli occhi vedere un campo così nelle nostre zone -conclude Lodovica - e credo sia giusto riflettere anche sull’impatto ambientale e sui benefici per l’equilibrio naturale con il ritorno di tanti insetti utili, pensiamo alle api, che sono attratti dai fiori di lavanda. Domani riprenderemo con il secondo raccolto nei nostri otto filari: sono davvero contenta per quello che abbiamo già fatto fino a questo momento”.

“Un’iniziativa davvero lodevole - ha dichiarato Fabio Maggio, assessore all’ambiente del Comune di Pederobba - che coglie una nuova dimensione di fare impresa rivolta alla sostenibilità. Un valore che anche come amministrazione intendiamo promuovere nei prossimi anni nel solco degli indirizzi europei e nazionali”.

FOTO LEVADA 2

 

(Fonte: Andrea Berton © Qdpnews.it).
(Foto: per concessione di Lodovica Tondello).
#Qdpnews.it